La scorsa volta ho scritto un post un po’ emo, ci ho pensato un po’ ed ho capito il motivo del mio pessimo umore.

Quando si avvicinano date come “compleanno” e “fine anno” ci si chiede spesso come si è utilizzato il proprio tempo e non mi sono resa conto invece di quante cose positive siano successe, sono stata egocentrica come al mio solito.

Fino all’anno scorso mi piangevo addosso perché non sapevo cosa fare della mia vita e perché la mia salute non era al massimo, alla soglia dei ventitre anni mi rendo conto di aver “buttato” via del tempo, ma a questo punto dovrei solo guardare avanti e non sembra che tutti i mali vengano per nuocere.

Un po’ c’è anche lo stress di esser in pieno trasloco, per fine mese la casa deve essere almeno abitabile ed ho finito oggi di smontare il pc.

Infine, ho realizzato di essere ancora troppa ingenua, long story short, mi sono venuti a dire che un anno dopo o qualcosa del genere, il mio ex si è messo con “è solo un’amica a cui tengo compagnia perché mi fa pena, non potrei mai mettermi con lei”. Mi tange solo il fatto che da ragazzina ero proprio illusa, oggi non me ne importa niente se non per il fatto che ho versato lacrime amare…ma per che cosa? E’ un capitolo chiuso, ma fatti del genere mi rivangano ancora una volta quanto preferisca la pura verità per quanto brutta che sia, rispetto alla menzogna.

Parlando invece di cose piacevoli, ho ordinato Colette Brunel su Shiritori Figures (questa settimana è super scontata a 62 euro!)

In seguito prenderò anche Lloyd e li metterò vicini.

Recentemente ho ricevuto anche una nuova macchina fotografica più “professionale” optando sempre per Canon. La mia ultima risaliva al 2005 ed aveva il flash “derpizzante”, non vedo l’ora di imparare ad utilizzare quella nuova!