Aspettando Tales of Symphonia Chronicles

La scorsa volta ho scritto un post un po’ emo, ci ho pensato un po’ ed ho capito il motivo del mio pessimo umore.

Quando si avvicinano date come “compleanno” e “fine anno” ci si chiede spesso come si è utilizzato il proprio tempo e non mi sono resa conto invece di quante cose positive siano successe, sono stata egocentrica come al mio solito.

Fino all’anno scorso mi piangevo addosso perché non sapevo cosa fare della mia vita e perché la mia salute non era al massimo, alla soglia dei ventitre anni mi rendo conto di aver “buttato” via del tempo, ma a questo punto dovrei solo guardare avanti e non sembra che tutti i mali vengano per nuocere.

Un po’ c’è anche lo stress di esser in pieno trasloco, per fine mese la casa deve essere almeno abitabile ed ho finito oggi di smontare il pc.

Infine, ho realizzato di essere ancora troppa ingenua, long story short, mi sono venuti a dire che un anno dopo o qualcosa del genere, il mio ex si è messo con “è solo un’amica a cui tengo compagnia perché mi fa pena, non potrei mai mettermi con lei”. Mi tange solo il fatto che da ragazzina ero proprio illusa, oggi non me ne importa niente se non per il fatto che ho versato lacrime amare…ma per che cosa? E’ un capitolo chiuso, ma fatti del genere mi rivangano ancora una volta quanto preferisca la pura verità per quanto brutta che sia, rispetto alla menzogna.

Parlando invece di cose piacevoli, ho ordinato Colette Brunel su Shiritori Figures (questa settimana è super scontata a 62 euro!)

In seguito prenderò anche Lloyd e li metterò vicini.

Recentemente ho ricevuto anche una nuova macchina fotografica più “professionale” optando sempre per Canon. La mia ultima risaliva al 2005 ed aveva il flash “derpizzante”, non vedo l’ora di imparare ad utilizzare quella nuova!

0 commenti

  1. Il tuo ex doveva essere uno a cui piaceva parlare per dare aria alla bocca se veramente va in giro a dire cose del genere, roba da ricacciargli dentro quelle parole a pugni °-°

    BTW bell’acquisto la statuetta di colette e la macchina, per che modello hai optato? Un periodo anche io ero abbastanza dentro la fotografia ( 22-23 anni circa) ma poi tra lavoro e altro è una passione che non ho continuato. La Canon 450 però è ancora qui a fianco, quindi magari più in la potrei pure riprenderla (devo cambiarla l’obbiettivo che non funziona più l’autofocus D: ).

    Su col morale!

  2. Quello sicuramente, non erano parole rivolte a me e purtroppo di quella ragazza mi ha raccontato cose ben peggiori e personali che non ho voluto pubblicare, ma il senso di ipocrisia\viscidume mi è rimasto sapendo cosa pensava di lei prima di mettercisi assieme.

    Io invece ho avuto sempre abbastanza una “fissa” con le foto visto che mi hanno passato la passione in famiglia, anche se fino ad oggi non avevo i mezzi giusti ._.’.

    …comunque è questa u_u: http://www.canon.it/For_Home/Product_Finder/Cameras/Digital_SLR/EOS_600D/

  3. Che bello crescere, anch’io da quando sono all’uni mi confronto molto di più con me stesso e stai sicura che non sei la sola a trarre certe conclusioni.
    In ogni caso non si può scappare dalla sensazione di disagio e anche se si potesse sarebbe davvero da sciocchi perché il disagio ti dà umanamente molto di più di quello che ti toglie, quindi allegria! XD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *