Si avvicina il Natale, vi siete già fatti qualche bel regalo? Avete in programma qualcosa di bello?
Per quanto mi riguarda non amo le festività natalizie ma con questa scusa mi sono regalata l’artbook di Bravely Default, non è ancora fra le mie grinfie ma entro fine gennaio lo sarà! *risata malvagia*

BunmHWfL’immagine sopra non appartiene all’artbook, ma già che siamo in tema Bravely Default…

Dopo Natale viene Capodanno ovviamente, quest’anno so già che starò a casa e sinceramente non mi dispiace perché non ho molta voglia di uscire.

Durante il 2014 ho passato così tante giornate piene che stare un po’ a casa non mi farà male, l’ultima a proposito è stata allo StreetPass Meeting.

A Pokémon abbiamo fatto una sfida in doppio con coppie casuali e sono arrivata terza con John, non male come risultato visto che è stata combattutissima!

1601631_10205548785981630_8716682783078463811_o

Cosa ho vinto? Una calamita di Mario Kart 8 e BEN 3 carte Pokémon che ho dimenticato da qualche parte al circolo. Scherzi a parte, lo facciamo per divertirci ed i premi non contano.

Per il resto, sono piena di compiti da fare per il corso di giapponese e recentemente abbiamo anche iniziato ad esercitarci nel parlato con le professoresse, sono molto soddisfatta dell’organizzazione del Celso.

A proposito di ciò non ho mai raccontato di come mi stia trovando all’istituto di lingue orientali.

In generale è davvero un bell’ambiente, siamo una piccola classe di circa 7/8 persone dove ci sono sia ragazzi della mia età che persone anche un po’ più adulte sui 35 anni, abbiamo già fatto amicizia fra noi e certe volte facciamo impazzire la professoressa con le nostre domande sul Giappone.
La sensei è in gamba, spiega molto bene e si assicura sempre che tutti rimangano in pari con le lezioni, un paradiso rispetto a quello che si deve sopportare all’università fra le classi troppo piene ed il poco tempo a disposizione per spiegare la lingua.

Adoro anche le lezioni di parlato, le facciamo con un’altra professoressa giapponese ogni due settimane, sono molto impegnative ed ogni volta torno a casa distrutta.

Ultime ma non ultime, facciamo anche lezioni di cultura giapponese. Quest’anno il programma riguarda le stampe “ukiyo-e” ed il teatro “kabuki”, non si finisce mai di imparare!

Sicuramente aggiornerò di nuovo presto, passate delle buone feste minna san!